Blog,  Curiosità,  Diario

Della sincronizzazione del ciclo e dei mille modi per definire “quei giorni”

Ovvero: di quello che le donne non scrivono, ma patiscono: le mestruazioni!

Philosophy of time #2

Proprio oggi, l’argomento del giorno sbriciolato davanti alla macchina del caffè con le colleghe verteva su questo argomento. Qualcuna di noi aveva la durata del ciclo sballata, e nell’incredulità di qualcuna, io ho dato spiegazione di tutto ciò.

Le donne che vivono insieme hanno il ciclo sincronizzato!
Non è provato scientificamente, ma il fatto è stato riscontrato in diversi ambienti, come ad esempio i collegi femminili, i conventi di suore, o comunque comunità dove convivano almeno una decina di donne/ragazze ( e io vivo almeno 8 ore al giorno con almeno 12 colleghe). Pare che all’origine di questo fenomeno di sincronizzazione ci sia la tendenza ancestrale a favorire le nascite nello stesso periodo. Una spiegazione potrebbe risiedere nel riconoscimento e nello scambio dei feromoni. Dai risultati di test operati su animali in laboratorio, si riscontra una sincronizzazione del ciclo femminile in relazione ai feromoni prodotti prima e dopo l’ovulazione, ma si ignora se lo stesso meccanismo possa innescarsi nell’uomo allo stesso modo. Attraverso i feromoni, recepiti tramite l’organo vomeronasale, si ha uno scambio di “messaggi”.

Detto, fatto, spiegato. Ho notato poi che ognuna di noi aveva un modo tutto personale per chiamare mestruazioni.
In rete ho trovato un simpatico post che ha raccolto le più disparate e divertenti definizioni: http://ciclo.splinder.com/tag/nomi

Riporto le più simpatiche e comuni:

semaforo rosso (donna)
Gigi (donna)
le ciccio mestruo (donna)
le sue amiche (uomo)
ramadam (donna)
allarme rosso (donna)
le mie cose (donna)
il mar rosso (donna)
le patatine con il ketchup (donna)
indisposition (donna)
ho i parenti (donna)
il ciccio (donna)
quella rottura di scatole (donna)
il marchese (donna)
piove (uomo)
il ciclone (uomo)
sono indisposta (donna)
le brigate rosse
il venerdì
ospiti a casa
è arrivato Filippo
avere visite
ver i venexiani
sono arrivati gli inglesi (in Francia)
zia Marta (USA)
il marziano, il visitatore , il Chico (Brasile)
le giornate del mirtillo rosso (Finlandia)
stanno arrivando i russi (Ungheria)
visite della zia di Mosca (Polonia)

Tornata alla scrivania, butto un occhio su twitter, e tacchete elena ci lancia la palla, ops, il tampax 😛

Ps. io in quei giorni per evitare svenimenti, crampi, sudori freddi, coliche, mi faccio di nimesulide, e non vi sto ad elencare gli effetti collaterali che può provocare 🙁

Ps2. io comunque uso OB, quelli normali, quelli gialli.

Technorati Tags:

Web strategist, occasional expat, tamer of paleontologists, astronauts and lego builders, you can find me near a vineyard - Cofounder at http://www.girlgeeklife.com

20 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.